​Milano, il futuro si scopre dalla pelle: la biotecnologia entra nella moda

Published: 24 September, 2018 by il Messaggero

L’innovazione sarà la protagonista della 95esima edizione di Lineapelle, la mostra internazionale di pelli, accessori, componenti e tessuti per l’industria fashion & luxury, il design e l’automotive in programma a Fieramilano Rho dal 25 al 27 settembre 2018. Il futuro sarà anticipato a tutti nella nuovissima Innovation Square, un’area di incontro altamente innovativa all’interno della fiera, dove saranno presentate e discusse tematiche di frontiera, come biotecnologie della moda, biomimetica, circolarità, nuovi materiali, intelligenza artificiale, robotica collaborativa, competenze del futuro (www.fashioninnovation.it).

L’Innovation Square, curata da Federico Brugnoli, CEO di Spin360 (www.spin360.biz), una giovane società di servizi avanzati e innovativi insediata a ComoNExT, che promuove modelli di business sostenibili e gestisce progetti di sviluppo strategico. Il programma degli eventi prevede la partecipazione di 40 relatori da 11 nazioni, istituti di R&S specializzati e aziende innovative che presenteranno al pubblico progetti e prodotti, dall’ambito della ricerca in laboratorio alle soluzioni già industrializzate.

Altre tre aziende di ComoNExT saranno presenti in veste di espositori e relatori. Caracol Design Studio (www.caracolstudio.com) avrà un’area dedicata per la dimostrazione e la promozione delle tecnologie innovative che propone al mercato e all’industria della pelle. Uno dei fondatori, Paolo Cassis, sarà anche tra i relatori della sessione Digitalisation and industry 4.0 (27 settembre, ore 9.30, titolo dello speech: Leather and Smart Industry: how the face of Design can change). Lo stesso panel sarà arricchito da un altro intervento firmato ComoNExT: Franco Cavadini, CTO (chief technical officer) di Synesis Consortium (www.synesis-consortium.eu), porterà il suo contributo dal titolo Exploiting industry 4.0 technologies to sustain the concept of sustainable automation per illustrare il ruolo che le soluzioni dell’azienda in ambito cloud e automazione possono offrire alla filiera, dalla produzione alla distribuzione. Da ultimo, ma non per importanza, non poteva mancare il grafene, uno dei pochi materiali che sta mostrando la più ampia applicabilità in diversi campi grazie ai processi a cui viene sottoposto. Tra le aziende che più si stanno affermando a livello mondiale in questo campo, c’è Directa Plus (www.directa-plus.com), rappresentata a Innovation Square dalla CTO Laura Rizzi, protagonista con uno speech dal titolo Innovation and inspiration through graphene plus nel corso della sessione Materials and functions (26 settembre, ore 11.30).

Questi interventi si inseriscono tra gli altri nel fitto calendario di appuntamenti che si articolerà lungo le tre giornate di programma dell’Innovation Square (https://fashioninnovation.it/speakers-agenda/), uno spazio interno a Lineapelle disposto su due piani e allestito con ledwall, schermi LCD e alta interconnettività. Innovation Square rappresenta un’opportunità unica per entrare in contatto con idee nuove e irrinunciabili, destinate a un mercato che sta dimostrando un’attitudine crescente a fare propria l’evoluzione dei materiali, i nuovi processi e i nuovi modelli di business: uno spazio nuovo che consentirà a visitatori, investitori, aziende, istituti di R&S e Università di mescolare esperienze, abilità e know-how per generare curiosità e stimolare ispirazione.

 

Recent Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search