Lineapelle volge lo sguardo al futuro inaugurando la sua Innovation Square

A Fieramilano Rho il più importante salone espositivo della pelle per la fashion luxury, un settore che genera un giro d’affari di oltre 150 miliardi di dollari

Published: 22 September, 2018 by Affaritaliani.it

di Eduardo Cagnazzi

La 95ma edizione di Lineapelle, in programma dal 25 al 27 settembre a Fieramilano Rho, apre al futuro inaugurando la sia Innovation Square, il polo innovativo dove aziende altamente specializzate presenteranno i loro prodotti dalla ricerca in laboratorio alle soluzioni industriali. Lineapelle è il più importante salone mondiale della pelle e di tutto il settore della fornitura di materiali, componenti e accessori per la fashion & luxury. Un universo composto da 50 mila aziende, che dà lavoro a più di un milione di persone e genera, ogni anno, un giro d’affari superiore a 150 miliardi di dollari.
Per questa 95ma edizione, Lineapelle segna un record: 1.306 espositori, in crescita del 2% sull’edizione di riferimento (ottobre 2017) e del 4% su quella di febbraio 2018. Crescono dell’1% gli espositori italiani, del 3% quelli stranieri provenienti da 47 Paesi. Significativo aumento anche per la superficie espositiva che raggiunge i 48.552 metri quadrati. Oltre 20 mila i visitatori attesi, provenienti da 110 Paesi, a dimostrazione di come il settore veda in Lineapelle il suo baricentro fieristico. Una centralità “aumentata”, visto che quello di Lineapelle si configura come un network globale di eventi che comprende le preview di Lineapelle London e Lineapelle New York e la presenza all’interno di altri eventi fieristici internazionali, attraverso collettive e workshop.

Lineapelle95 sarà presentata lunedì nell’Area Scavi di Borsa Italiana con l’intervento del presidente di Unic e Lineapelle Gianni Russo e in video del presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia.
A conclusione della presentazione sarà annunciata l’adesione di Unic – Concerie Italiane al progetto Rivelazioni – Finance for Fine Arts promosso da Borsa Italiana per le Gallerie dell’Accademia di Venezia che ha portato al restauro della “Giuditta” di Nicolas Régnier.

Lineapelle si svolge due volte all’anno a Milano e l’edizione in programma dal 25 al 27 settembre sarà focalizzata sulla presentazione delle tendenze stilistiche elaborate dal suo Comitato Moda per la stagione autunno/inverno 2019/2020 e proporrà, per la prima volta, un focus strategico e a 360° sull’innovazione. Al suo interno, infatti, esordirà Lineapelle Innovation Square, “hub dell’ispirazione” e della tecnologia futuribile, dove le aziende potranno trovare idee nuove, anche se non immediatamente applicabili, per orientare le proprie linee di ricerca.

Punto nevralgico della manifestazione sarà l’Area Trend, suddivisa in tre spazi (quello principale, nel padiglione 13; gli altri due nel 22 e nel 9), che accoglie le suggestioni stilistiche per l’inverno 19/20 ed espone le proposte più innovative sviluppate dagli espositori: pelli, accessori e componenti, tessuti e sintetici, per una galleria che raccoglie circa 2.000 campione. I campioni esposti, conclusa Lineapelle, entreranno a far parte dell’archivio di LP Fashion Studio, a Milano, dove ogni modello è catalogato ed archiviato in un database disponibile online, corredato da ogni informazione: azienda, nome commerciale, destinazione d’uso, caratteristiche tecniche.

Le proposte stilistiche per la prossima stagione invernale sono declinate sotto lo slogan reflections Between Real and Fake. Saranno approfondite a Lineapelle durante quattro seminari (due in lingua italiana, due in lingua inglese) e prendono le mosse dalla suggestione che “le interpretazioni della realtà si moltiplicano attraverso i riflessi della nostra percezione. (…) In un mondo policentrico emerge un desiderio di pulizia ed essenzialità, in cui i materiali sono vissuti in modo semplice, ma contemporaneo, mentre, simultaneamente, prende nutrimento una rigenerata opulenza che ripensa il decoro e le sovrapposizioni”.

Tra le novità di Lineapelle95 va segnalato anche il rinnovato allestimento delle aree lounge, che evolvono in spazi di relax attivo. Luoghi dove prendersi una pausa dalla frenesia commerciale e scoprire tutta una serie di rimandi, immagini e lavorazioni in cui la pelle definisce le qualità del prodotto. Protagonista, dunque, è la meraviglia della pelle, il piacere di manipolarne il tatto e la morbidezza, il senso del suo essere senza tempo, ma anche strumento di innovazione continua.

Post recenti

Leave a Comment

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca